Osservatorio Psicoanalitico
Il Templum

L'Osservatorio Psicoanalitico è un Templum.

Il Templum, da cui deriva contemplare, era lo spazio sacro in cui l'augure (sacerdote divinatore etrusco) osservava il volo degli uccelli al fine di trarne auspici sull'esito di alcuni importanti atti della vita pubblica. L'attività che si svolge nell'Osservatorio Psicoanalitico porta quindi due impronte: quella augurale e quella psicoanalitica.

L' impronta augurale, di tradizione oniromantica, consente di osservare l'evento per comprenderne l'accordo segreto o senso.

L' impronta psicoanalitica, che si colloca in un incrocio ideale di pensiero che comprende autori anche molto distanti tra loro, come Hillman, Montefoschi, Fornari e Lacan, sensibile anche all’influenza di quella che corre parallela sul versante fenomenologico-esistenziale, consente di individuare l'evento nella relazione tra l'uno e l'altro, e l'accordo nella relazione tra coscienza e inconscio (o tra io e mondo), mediata da quell'insieme di rappresentazioni simbolico-pulsionali, miti e fantasie, componenti l''Immaginario.

L' evento (sogno, affetto, idea o fatto), l' accordo, e la relazione, sono le voci fondamentali in cui si dis-piega e si di-spiega quello che per noi è il Simbolico.

La Psicoanalisi Contemplativa è quindi la sintesi dell''impronta augurale e di quella psicoanalitica, dove ciò che "si" contempla viene a coincidere con ciò che "ci" contempla.

Il suo più immediato obiettivo è quello di favorire, attraverso la contemplazione duale o di gruppo della vita così come si dà, una relazione d''anima, che è ciò che il "così come si dà" aspira naturalmente a essere, se contemplato.

Secondo questa visione, la clinica non esiste o tutto è clinica, e la problematica individuale è espressione delle grandi problematiche collettive e tensione di trascendimento.

Un'attenzione particolare è comunque riservata agli eventi incidentali, luttuosi, sincronici, psicotici, psicosomatici e psicospirituali, che avvicinano alla comprensione del grande mistero della simbiosi e dell'esperienza psichico-aurorale.

Fondato e diretto da Baldo Lami e Maria Luisa Mastrantoni, l'Osservatorio Psicoanalitico si presenta pertanto come Templum della contemplazione psicoanalitica, e al contempo come centro di promozione e diffusione di una cultura simbolica e della psiche.

Le attività
 
Rassegna film d'anima
Sostegno psicologico abuso
Genogrammi familiari
Psiconcologia
Psicoembriogenesi
Immagini dell'aldilà
Angelica Mente
Mi curo da solo

Prossimo evento

Nessun evento in programma